Extremadura Historia

La terra dei conquistadores

La terra dei conquistadores

Non uno, non due e nemmeno tre… Extremadura è la terra natale di una dozzina o piú conquistadores, che accompagnarono Cristoforo Colombo nei suoi primi viaggi e successivamente si lanciarono alla conquista del nuovo mondo. Nelle americhe los extremeños lasciarono indelebilmente le loro impronte nelle storia del nuovo mondo, essendo gli artefici di alcuni eventi chiave della storia delle americhe come: 

Furono i primi europei a scoprire l’oceano Pacifico con Vasco Núñez de Balboa,

Sconfissero l’impero Azteca con Harnán Cortes

Conquistarono il Perú con Francisco Pizarro.

Furono i fondatori di grandi cittá come Santiago del Cile con Inés de Suárez.

Trujillo: Francisco De Orellana

 

Ma chi erano questi conquistadores, cosa li muoveva quale fu la loro storia?

Sono molte le opinioni che circondano queste figure storiche. Personaggi storici che inducono sentimenti contrastanti tra loro come spesso succede nella storia.

In questa sede non andiamo cercando veritá assolute, quello che proponiamo è la scoperta dei luoghi che videro e diedero i natali a questi grandi personaggi della storia.

Andremo a scoprire le loro cittá natali e la loro storia, viaggeremo tra le strade di Trujillio, Medellin, Placencia e Badajoz  e molte altre…tutte localitá che furono coinvolte nella conquista delle americhe.

plaza-trujillo-3

Plaza Mayor Trujillio

Nel nostro viaggio per le città natali dei conquistadores scopriremo figure mitiche di grandi strateghi militari, avventurieri, assasini violenti e  esploratori coraggiosi e curiosi.  Scopriremo  una storia differente da quella studiata in Italia. Vedremo come erano da vicino questi uomini e donne che lasciarono alle loro spalle la loro terra natale per lanciarsi in avventure e gesta tanto straordinarie come fonte di discussione nell’attualità.

Nel viaggio alla scoperta delle città dei conquistadores extremeños scopriremo i legami che  ancora oggi uniscono la terra extremeña con el americhe attraverso le testimonianze storiche  che ancora oggi conservano questi luoghi  sospesi nel tempo.

You Might Also Like

No Comments

    Leave a Reply

    Este sitio usa Akismet para reducir el spam. Aprende cómo se procesan los datos de tus comentarios.

    A %d blogueros les gusta esto: